Home » » Allumiere: grandi opere avanti tutta

 

Allumiere: grandi opere avanti tutta

 ALLUMIERE – Ad Allumiere grandi opere avanti tutta. La giunta Pasquini dopo aver riportato i bambini della Primaria nel pless storico di via Turati questa volta stanno mettendo a segno un'altra opera importante: il restyling del palazzo camerale e del museo. La Direzione Regionale Cultura e Politiche Giovanili della Regione Lazio ha approvato l’elenco delle 222 domande pervenute ed ha ammesso a finanziato solo 16 domande ed è stato formalmente ammesso l’intervento di valorizzazione del Museo Civico e della Biblioteca di Allumiere per un importo complessivo di 299.965,73euro. Il progetto è stato realizzato dall’architetto David Pennesi in stretta collaborazione col sindaco Antonio Pasquini e l’assessore alla cultura Brunella Franceschini. “Ringraziamo la Regione Lazio per la programmazione di tali finanziamenti che danno la possibilità ai territori di recuperare e valorizzare parti importanti della stessa Regione Lazio e – spiega il sindaco Antonio Pasquini - logicamente per aver individuato tra i progetti da ammettere a finanziamento l’intervento di valorizzazione del Museo Civico e della Biblioteca di Allumiere. La nostra proposta progettuale oggetto di finanziamento interessa il Palazzo della Reverenda Camera Apostolica: da considerarsi l’edificio più rappresentativo del centro abitato, per valenza storica pregio architettonico e fulcro della vita culturale del paese”. Il palazzo fu costruito, per volere della Reverenda Camera apostolica, nel XVI secolo, come sede amministrativa dell’insediamento minerario più importante dello Stato della Chiesa, dove si estraeva l’allume; èstato completato nel 1580 in essenziale stile rinascimentale. Attualmente in esso ha sede il museo civico, la biblioteca comunale e le associazioni “Click”, “Amici della Musica”, Associazione Poetica Allumiere “APA” ed è il luogo principale dove vengono svolte mostre, convegni, concerti. Col progetto di restyling ci sarà il recupero funzionale dell'ala sottotetto del museo: locali sottotetto posti alla sommità della campata orientale del fabbricato. Si tratta di circa 180m² di superficie al netto delle murature che ospitano ad oggi una parte consistente dell'archivio comunale, alcuni armadi tecnici dei ripetitori RAI e soprattutto materiali vari ammassati in disordine e lo scopo dell'intervento è di  riaprire questi spazi e metterli a disposizione delle varie attività educative che si svolgono regolarmente nel museo (visite guidate, lezioni, laboratori di archeologia);
di associazioni culturali attualmente privi di una sede idonea;
di studiosi e ricercatori operanti nel museo e sul territorio.
Il progetto prevede l'inversione della scala attuale, per renderla accessibile e dotarla di servoscala a piattaforma. Gli spazi, una volta risanati, potranno essere organizzati in maniera flessibile utilizzando dei tramezzi mobili che consentano l'uso di un unico ambiente, ad esempio per ospitare una mostra, o di studioli autonomi per attività diverse. Si lavorerà poi per l'accessibilità della scala di accesso al sottotetto e installazione di servoscala mentre le due sezioni del museo sono rese accessibili dal collegamento al piano con l'ascensore esistente il progetto prevede un nuovo profilo della scala e l'installazione di un servoscala che consenta anche agli utenti con ridotta capacità motoria o in sedia a ruote di accedere ai locali. Intervento poi per l'accessibilità all'edificio con abbattimento barrire architettoniche; un impianto citofonico per rendere l'utente autonomo di accedere alla struttura che intende visitare; accessibilità dei servizi igienici per la biblioteca; realizzazione e potenziamento delle postazioni informatiche in biblioteca; la realizzazione di due postazioni dotate di computer e stampante a disposizione dell'utenza per ricerche in rete, elaborazione testi e dati, stampa; il rifacimento della copertura ad eliminazione delle infiltrazioni la copertura che insiste direttamente sui locali del museo sulle campate centrale ed orientale della costruzione (centrale e sinistra guardando il fronte principale); restauro delle capriate del tetto, la struttura portante del tetto delle due campate in oggetto sembra essere quella originale; spostamento dell'archivio a mitigazione dell' ”effetto pendolo”; spostamento dell'archivio ad una sede più opportuna; coibentazione e micro-ventilazione della copertura
sostituzione infissi con infissi in legno a taglio termico secondo le vigenti normative e con prestazioni termo-acustiche notevolmente superiori per ottenere risparmio energetico sia estivo che invernale e miglioramento del comfort termico ed acustico. 

(06 Ott 2019 - Ore 17:48)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy