Home » » Anthony Sgamma conquista

 

Anthony Sgamma conquista

MUAY THAI

di ROMINA MOSCONI

Due atleti del maestro Leonardo Finori hanno conquistato podi e titoli ai campionati italiani Assoluti di muay thai che si sono svolti lo scorso weeekend e che sono stati organizzati quest’anno da Gianluca Colonnese al Palatorrino in via Fiume Giallo all’Eur. A questa competizione hanno partecipato oltre 100 atleti provenienti da tutta Italia e hanno dato vita a due giorni veramente intensi all’insegna dello sport. La Fight Club Muay Thai Allumiere del maestro Leonardo Finori ha partecipato con tre atleti ai campionati e un altro fuori campionato all’esordio. Ad aprire le danze Eleonora Rizzo con il primo incontro ed è stata autrice di uno splendido esordio contro la temibile avversaria Chiara Giusti del team Calzolari, molto più esperta e fresca dopo un match professionistico vinto a Birmingham per ko al 4° round proprio un mese fa. Eleonora ha perso ai punti dimostrando però di essere all’altezza della situazione. Poi è stato il turno della prima semifinale con Rachele Tidei contrapposta a Elisabetta Solinas (atleta del team Moros - Sardegna) anche lei fresca di esordio nel professionismo e avversaria temibilissima, ma la Tidei non si è lasciata sopraffare e ha conquistato ai punti un match veramente emozionante concludendo la prima giornata con una bella vittoria. È stato poi il turno di un altro esordiente, Cristian Serafini, il quale in semifinale contro Ghioni (atleta della Itthipol Camp e reduce da altre due esperienze) ha combattuto bene e ha ben figurato nel suo esordio, ma ha perso di poco pagando l’emozione per questa sua prima esperienza in un incontro a contatto pieno di muay thai. Il team di mister Finori domenica scorsa si è quindi ritrovata con due atleti in finale. Poi è arrivato il turno turno dell’allumierasco Anthony Sgamma contrapposto ad una vecchia conoscenza, Giosef Nassef (atleta sempre del team Calzolari): i due si erano già sfidati lo scorso anno a Pistoia e Sgamma aveva vinto, questa volta però l’atleta è salito sul ring con una brutta influenza (facendo preoccupare non poco il suo coach Finori) ma nonostante ciò ha disputato il suo match piu bello conquistando la finale. Domenica è stato il giorno delle finali: nella prima la collinare Rachele Tidei ha combattuto contro la Conversano (della Itthipol camp) atleta molto più alta e preparata. «Non c’è stato - spiega soddisfatto il maestro Finori - niente da fare. La nostra Rachele ha mostrato carattere e anche questa volta ha disputato un match in crescendo mettendo punti in carniere colpo su colpo e ha fatto suo il titolo di campionessa italiana terza serie 51kg femminile rendendomi veramente felice. È stato poi il turno poi di Anthony Sgamma che è stato contrapposto anche questa volta a una vecchia conoscenza, Claudio Galano (atleta già battuto a settembre in Coppa Italia) mancino e ben impostato (sempre della Itthipol camp); i due hanno disputato un match equilibrato e tatticamente difficile per Sgamma, visto l’avversario mancino, ma alla fine anche Anthony mi ha regalato il primo titolo italiani di seconda serie, ossia l’anticamera del professionismo. Io come maestro sono più che soddisfatto di questi ragazzi che hanno sacrificato il loro tempo e molte energie per prepararsi seguendomi e svolgendo tutto ciò che ho detto loro di fare. Hanno fatto allenamenti duri ed estenuanti,talvolta anche di domenica sera. Questi altri due traguardi sono un indice di crescita esponenziale del mio lavoro, i ragazzi mi seguono e portano a casa vittorie importanti: onore a loro. Ora siamo già al lavoro per le prossime gare del 4 febbraio».
Complimenti ai vincitori ma soprattutto al maestro Finori che nella muay thai ci ha creduto e sta dando anima e corpo facendo crescere in maniera qualitativa e quantitativa in collina e nel comprensorio questa disciplina portando a ottimi livelli i suoi portacolori. A Finori, a Sgamma, alla Tidei e agli altri atleti i complimenti del delegato allo Sport di Allumiere, Gabriele Volpi, del sindaco Antonio Pasquini e di tutta l’amministrazione comunale.
«Antony Sgamma - conclude il maestro Finori - si conferma l’atleta più forte in categoria e porta su un gradino superiore il livello del team. Ringrazio comunque la comunità di Allumiere che rende possibile tutto ciò, che mi sostiene nonostante le numerose difficoltà di questa splendida realtà che si va man mano concretizzando, adesso cerchiamo nuovi sponsor, sperando che le istituzioni ci sostengano, visti i risultati sportivi di questi ragazzi».

(07 Dic 2017 - Ore 20:01)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Mare (Foto di Pina Irato)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy