Home » » Aree bianche, impugnata al Tar la determina

 

Aree bianche, impugnata al Tar la determina

Il sindaco Pascucci annuncia che il comune Cerveteri ricorre contro Città Metropolitana. «Farò tutto quanto in mio potere per impedire che i rifiuti di Roma vengano scaricati nel nostro territorio»   

di TONI MORETTI

CERVETERI - il sindaco Alessio Pascucci annuncia che il comune di Cerveteri ha impugnato al TAR del Lazio la determina della Città Metropolitana di Roma che individua le cosiddette aree bianche. 
Una furiosa polemica si è accesa da tempo con la sindaca Raggi che ha palesemente tentato di imbrogliare le carte per portare a soluzione i problemi dei rifiuti di Roma, localizzando nel litorale nord e quindi anche a Cerveteri dei terreni che in teoria si rendevano idonei a raccoglierli sotto forma di discarica o ad implementarvi degli impianti per il trattamento. Codesti siti vennero definite “Aree Bianche” e la Raggi le ha mappate e trasmesse alla Regione Lazio, dove anche sulla base di quelle indicazioni, si sarebbe dovuto sviluppare il piano dei rifiuti straordinario. 
Cerveteri e altri comuni del litorale nord, reagirono opponendo una fiera resistenza, già nella fase iniziale, protestando con l’Area Metropolitana ed accompagnando le proteste con una serie di suggerimenti ed indicazioni che se attentamente valutate, avrebbero dovuto inibire il territorio di questa città a tale funzione, come per esempio, «le aree appresso identificate come n°. 1, 2 e 3, risultano essere ricomprese nel perimetro del Piano di Gestione Unesco di Cerveteri e Tarquinia il quale rappresenta lo strumento principale di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale, storico ed archeologico del Comune di Cerveteri ed è il punto cardine dell’intera azione amministrativa». O dove è stata segnalata, sempre nelle aree indicate, «la presenza di case sparse e/o edifici, oltre ad una serie di aziende con produzioni agricole di particolare qualità e tipicità di cui all’art. 21 del D.lgs. 18 maggio 2001 n. 228, che costituiscono una risorsa di particolare interesse provinciale e regionale che l’ Amministrazione considera essere fattori di attenzione progettuale, ritenendo penalizzati gli impianti che sorgono in prossimità di tali aree». 
Il fatto strano dovuto a superficialità (?), è che tutte le obiezioni, le osservazioni e i suggerimenti opposti dal comune all’Area Metropolitana, non sono stati trasmessi dalla stessa alla Regione Lazio. 
Sarà per caso che identificando con il problema dei rifiuti di Roma con la Raggi e appellando come piano dei rifiuti della Regione piano Zingaretti, del quale la Raggi e 5Stelle hanno sottolineato il ritardo nel formularlo, così facendo la Raggi avrebbe indotto il presidente della Regione a varare le zone bianche facendo in modo di assumersene la responsabilità? 
Con il ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale, contro la determina dirigenziale ritenuta dannosa ed omissiva, Il sindaco Pascucci, consigliere di minoranza dell’Area metropolitana nonché presidente della commissione Bilancio della stessa ha riportato la palla in gioco.
«Come sindaco di Cerveteri ho il dovere di tutelare il mio territorio - afferma Pascucci - e farò tutto quanto in mio potere per impedire che i rifiuti di Roma vengano scaricati nel nostro territorio che è fra l’altro sito Unesco. Il nostro Comune per quanto riguarda la raccolta differenziata a febbraio del 2019, anche grazie al grande lavoro dell’assessora all’ambiente Elena Gubetti, ha raggiunto il 70,34%, ben 25 punti percentuali sopra la media della Regione Lazio che è al 45.5%. Numeri che sono frutto del lavoro di questa Amministrazione con il contributo dei nostri concittadini».  
«La sindaca Raggi prenda esempio dai tanti comuni come il nostro che rappresentano un modello virtuoso di gestione del ciclo dei rifiuti e abbandoni l’idea ingiusta e irresponsabile di scaricare sui nostri territori l’incapacità e l’incompetenza nel gestire l’emergenza rifiuti della Capitale», conclude il sindaco Pascucci.

(15 Mar 2019 - Ore 18:26)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy