DOMENICA 22 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 21:46

Home » » Discariche abusive al Miami

 

Discariche abusive al Miami

Trovata la causa dei miasmi nel quartiere. Un incendio di una macchina ha permesso la scoperta dell’area

LADISPOLI - Per tanti giorni sono state ricevute segnalazioni ed abbiamo scritto dei miasmi maleodoranti al Miami: puzza di plastica bruciata che si è susseguita per settimane nel quartiere portando all’esasperazioni cittadini e rappresentanti di quartiere.

L’incendio ha forse chiarito le cause: discariche abusive e laboratori improvvisati di estrazione di ferro e rame da rifiuti lungo il fosso Vaccina che separa Caere Vetus dal Miami.

Oggi intorno alle 13 una densa nuvola nera si è alzata a ridosso della ferrovia accanto a via Cesare Battisti. Sul posto sono prontamente giunti i Vigili del Fuoco della 26A con due mezzi ma soprattutto si sono fiondati diversi cittadini insospettiti da quanto stava accadendo. Appena arrivati, a incendio praticamente domato, è apparso subito evidente come al di là dei teli verdi lungo la recinzione si nascondesse di fatto una vera e propria discarica abusiva. Lavatrici, passeggini e rifiuti di ogni genere erano presenti all’interno di un terreno delimitato da un cancello con tanto di lucchetto, aperto per consentire l’accesso ai soccorritori.

Entrando però ci si accorge subito che quello non è un luogo di abbandono, dove cittadini lasciano i propri oggetti da smaltire, ma una sorta di discarica attrezzata. Lavatrici, lavandini ed altro materiale contenente ferro e rame erano accatastati e selezionati accuratamente. In fondo al terreno un casottino di ferro con le pareti di lamiera divelte probabilmente dai Vigili del Fuoco. All’interno rame arrotolato, ferro e addirittura un’auto che probabilmente era lì in fase di smontaggio. Un laboratorio nel quale evidentemente si effettuava estrazione di metalli e dove probabilmente si usava il fuoco per rompere e selezionare il metallo dalla plastica.

Anomala del resto la causa dell’incendio. Siamo di fatto ad ottobre e quindi è scongiurata qualsiasi causa di autocombustione. Le fiamme inoltre sembrano essere partite dall’interno del casottino, circostanza che escluderebbe tra le cause la vicinanza con la ferrovia.

Sul posto a capire per bene cosa stesse accadendo si è prontamente recato il sindaco di Ladispoli Alessandro Grando ed il vicesindaco Perretta. Arrivati poi anche i Carabinieri che hanno fatto dei rilievi e sentito alcune persone del posto per raccogliere ulteriori elementi.

Secondo i residenti del quartiere Miami giunti in via Cesare Battisti da tempo si sospettava della possibile esistenza di laboratori del genere. La puzza di fumo infatti si intensificava soprattutto la notte, quando questa era meno visibile. Del resto sia le varie redazioni che i vigili del fuoco sono stati allertati in piena notte da cittadini che lamentavano la possibile presenza di fumo.

(12 Ott 2017 - Ore 21:07)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Ricordi (foto Angela Pierucci)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

  • Coop, parte la lotta allo spreco di cibo

    02 Ott 2017 - Via alla partnership nei primi punti vendita del Lazio, anche a Civitavecchia l’iniziativa grazie al quale sarà possibile ricevere aggiornamenti in tempo reale su tutte le offerte attive presso il punto vendita. Tramite l’app MyFoody sarà possibile consultare i prodotti acquistabili in negozio scontati del 50% perché vicini alla scadenza  

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005

Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Massimiliano Grasso - © Copyright 1999-2017 SEAPRESS - Privacy Policy