Home » » "Educazione alla legalità", successo per la prima lezione

 

"Educazione alla legalità", successo per la prima lezione

CIVITAVECCHIA - Si è svolta venerdì mattina, presso l’aula magna dell’istituto comprensivo Civitavecchia 2 "Flavioni", la prima lezione del progetto "Educazione alla legalità, sicurezza e giustiia sociale", giunto alla sua terza edizione e promosso ancora una volta dall'ufficio Pubblica Istruzione del Comune e finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia. Protagonisti gli studenti delle terze classi di scuola media, per una lezione sulla legalità informatica. Ospiti la delegata alla Pubblica Istruzione Paola Rita Stella ed il presidente della Fondazione Ca.Ri.Civ. Vincenzo Cacciaglia. La prima ha espresso agli studenti l’augurio di buon lavoro e di maturare, a conclusione del percorso progettuale, un concetto di cultura della legalità, basata sul rispetto di se stessi e degli altri e soprattutto sull’osservanza delle regole che sono alla base di una società civile. L'avvocato Cacciaglia ha poi ribadito la vicinanza della Fondazione alle problematiche della sicurezza e della legalità,  esprimendo l’adesione e la collaborazione ad unpProgetto finalizzato a far comprendere soprattutto alle giovani generazioni l’importanza del rispetto delle regole e degli altri. Relatore della lezione è stato Enrico Mazzoni, funzionario dell’Ufficio Ced del Comune, che dopo una breve introduzione sulla nascita e sulla storia di internet, quale straordinario strumento di comunicazione che oggi mette in relazione oltre due miliardi di persone, ha illustrato tuttavia anche una serie di  pericoli che si nascondono in questo universo (violazione del diritto d’autore, pirateria informatica, cyberbullismo, pedopornografia, truffe …) ed ha invitato i ragazzi ad adottare tutte le cautele necessarie ad un utilizzo corretto e consapevole. Gli studenti della Flavioni hanno seguito con attenzione la lezione, mostrando interesse verso le  tematiche affrontate, partecipando con domande pertinenti e con considerazioni personali, trasformando così il primo incontro in una  lezione interattiva. Nel prossimo incontro, previsto per il 21 novembre,  si parlerà di educazione stradale e rispetto del Codice della Strada.
 

(19 Nov 2012 - Ore 13:58)

Commenti

  • 20 Nov 2012 - 08:12 - Anonimo
    bene iniziare dai ragazzi, ma visto quello che succede, forse un ripassino anche agli adulti, a cominciare da tutti coloro che fanno politica??
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

bene iniziare dai ragazzi, ma

bene iniziare dai ragazzi, ma visto quello che succede, forse un ripassino anche agli adulti, a cominciare da tutti coloro che fanno politica??

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy