Home » » Emergenza loculi: lanciata una petizione

 

Emergenza loculi: lanciata una petizione

Promossa dal Comitato di zona di Borgo San Martino che invita tutti i cittadini a firmarla. Si chiede l’immediato avvio al cimitero di via Dei Vignali dell’opera già deliberata nel 2014  e l’ampliamento dello stesso  

di TONI MORETTI

CERVETERI - Non è una sorpresa che sarebbe esplosa così all’improvviso l’emergenza loculi nei cimiteri di Cerveteri. Il primo ad agitarsi vista l’impossibilità di poter seppellire anche un solo defunto, è la frazione di Borgo San Martino che attraverso il proprio Comitato di zona il cui presidente è l’attivissimo Luigino Bucchi, si è visto costretto a lanciare una petizione a sindaco, Giunta e Consiglio comunale tutto, per porre rimedio a questa emergenza improvvisa e per trovare una soluzione quantomeno dignitosa perché è dei propri cari defunti che si sta parlando. 
Certo è che, saltato, sia pure in maniera unilaterale per effetto di una ordinanza del sindaco di Ladispoli, l’accordo in essere col comune vicino che permetteva di utilizzare temporaneamente alcuni loculi del cimitero di quel comune, salta poi fuori un accordo mai perfezionato e un contenzioso in essere col comune di Cerveteri e essendo inspiegabilmente bloccato e quindi in alto mare il progetto per la costruzione di un nuovo cimitero in project financing per il fatto che l’unica azienda partecipante alla gara d’appalto, tra l’altro, la stessa che lo aveva proposto, è stata esclusa dalla gara, in un modo che pone diversi interrogativi, ha accelerato in modo esponenziale i tempi che l’amministrazione comunale si era concessa per porre temporaneo rimedio all’emergenza con le programmate estumulazioni, modo anche questo mal digerito dai cittadini. 
Bucchi e il Comitato di zona di Borgo San Martino sembra voler “riavvolgere il nastro” ripercorrendo tutta la storia che riguarda i cimiteri e le emergenze che ne sono scaturite ed inchiodare sindaco, Giunta e l’intero Consiglio comunale alle proprie responsabilità con richiami precisi ad atti elusi e senza tralasciare consigli, chiamiamoli così, circa una buona e corretta amministrazione della cosa pubblica.
Lo fa con la petizione lanciata ai cittadini disponibile per qualche giorno presso il bar di Borgo San Martino raccomandando di firmarla e di lasciare messaggi  privati e numero di telefono per il contatto.

Ecco il testo integrale della petizione popolare
I cittadini chiedono al sindaco, alla Giunta e all’intero Consiglio comunale di revocare qualsiasi atto deliberato in passato, riguardante la privatizzazione dei servizi cimiteriali e di rimboccarsi le maniche per intraprendere con coraggio la strada amministrativa più giusta e rispettosa dei cittadini, di poter quindi gestire direttamente tali servizi. 
Le Istituzioni devono iniziare a capire che la gestione della cosa pubblica non deve essere solo ed esclusivamente di loro pertinenza, ma nelle decisioni che riguardano direttamente il cittadino, ci si debba confrontare ed ascoltare anche la voce della cittadinanza (non era una prerogativa di questa maggioranza?), e non come accaduto in passato, vedi gestione delle acque, nonostante un referendum contro la privatizzazione. 
Privatizzando tutti i ‘’gioielli di famiglia’’ gli enti pubblici che oggi badano solo a fare cassa non serviranno più a nulla a nessuno. E’ il bene comune dove è finito?. 
Ci risulta che in data 27 novembre 2013 veniva acquisito dal comune di Cerveteri parere positivo da parte della Sovrintendenza per la realizzazione di circa 360 tra loculi e ossarine da realizzarsi nel cimitero di via Dei Vignali, ma l’opera nonostante la decisione nel 2014 di finanziare un primo lotto, non è mai stata realizzata. 
Ora in presenza dell’annunciata urgenza ed emergenza che non pochi disagi ha creato e continua a creare ai cittadini residenti di codesto comune, chiediamo che si dia immediato avvio alla realizzazione dell’opera già approvata con delibera 195/2014 e si provveda contemporaneamente e con estrema urgenza a chiedere le autorizzazioni necessarie per procedere ad un ulteriore ampliamento dello stesso cimitero di via Dei Vignali e degli altri cimiteri comunali esistenti.

(17 Apr 2019 - Ore 09:30)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy