Home » » Eolico, battaglia a suon di... cartelloni

 

Eolico, battaglia a suon di... cartelloni

NULL

di ROMINA MOSCONI

ALLUMIERE La vicenda dell'eolico a Freddara, l'ultima eclatante esempio dell'inadeguatezza di questo sindaco e di questa maggioranza nell'amministrare il nostro paese.
E' così che inizia il cartellone al vetriolo scritto firmato dai consiglieri di minoranza della Cdl, Annibali e Sgamma (Nuovo Psi), Brutti (FI) e Morbidelli (AN) e affisso in piazza in questi giorni. La maggioranza ha messo in atto un maldestro tentativo di decidere di ˜non decidere'' si legge nel cartellone nel Consiglio del 5 gennaio si è potuto constatare l'insipidezza del sindaco, l'inconsistenza delle argomentazioni del suo vice, la pochezza di tutti i muti consiglieri di maggioranza, chiusi in un assordante ed imbarazzante silenzio, utile solo a dimostrare la loro inadeguatezza amministrativa. Cammilletti ha, poi, ripiegato sul classico ˜Ni'' anteponendo la salvaguardia dei sempre più fragili equilibri interni alla sua coalizione, alla salvaguardia della avifauna del nostro territorio. Noi non siamo contrari all'eolico e alle fonte di energia pulita, ma in questo caso i danni sono superiori ai guadagni. A Freddara il vento non c'è, allora a che o a chi serve questa centrale eolica? A questa ieri è seguita la risposta pepata della maggioranza sempre a suon di cartellone pubblico.
Abbiamo provato ad instaurare un dialogo serio e costruttivo con le forze politiche presenti in consiglio, senza ottenere effetti positivi. A cosa puà portare quella ˜strana unità '' che si è creata tra il consigliere di sinistra Stefanini ed i consiglieri del Centro Destra si legge nel cartellone della giunta Cammilletti invece di dialogare con il centro sinistra si schiera abitualmente con l'opposizione, a quali fini? Dopo aver respinto la mozione presentata da Stefanini abbiamo approvato un o.d.g. che stabilisce il sostegno all'impiego di fonti energetiche alternative pulite, tra le quali 1' eolico, e l'impegno a valutare con attenzione l'impatto ambientale relativo al progetto proposto dalla Gamesa. Nel cartellone la giunta Cammilletti precisa infine che non intendono ˜svendere'' il territorio e che sicuramente si avarranno della volontà  della popolazione attraverso le forme di democrazia rappresentativa. L'opposizione ha poi abbandonato ˜inspiegabilmente'' l'aula concludono Camilletti e suoi - condanniamo questa ˜fuga'' dai problemi che vanno discussi ed approfonditi prima del definitivo pronunciamento. Registriamo, ancora una volta, la loro inadeguatezza e immaturità . Sono sempre pronti a gridare allo scandalo sui cartelloni, a dire sempre e comunque ˜no'' e a fuggire dal Consiglio evitando di discutere.

(13 Gen 2006 - Ore 14:36)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy