Home » » I cani riammessi in spiaggia

 

I cani riammessi in spiaggia

Disposta un’integrazione all'ordinanza balneare a seguito delle osservazioni di De Angelis e Orsomando. Recepito quanto disposto dal Tar del Lazio che ne regolamenta la presenza    

di TONI MORETTI

CERVETERI - Venerdì scorso, il sindaco Pascucci provvede ad una integrazione dell’ordinanza balneare n. 95 con una successiva, la n. 105 che regolamenta l’ingresso degli animali nelle spiagge come disposto dal TAR di Latina, dispositivo che nella ordinanza precedente era stato ignorato, non è dato sapere se per la mancata conoscenza e quindi per ignoranza o se per errata valutazione delle competenze. Certo che appare strano che una intera macchina amministrativa che generalmente fa da supporto attraverso dirigenti e funzionari agli atti che l’amministrazione produce, possa ignorare disposizioni tanto importanti ed essenziali per il corretto funzionamento dell’amministrazione del paese. Sta di fatto che l’errore fatto rilevare dai soliti due consiglieri di opposizione De Angelis e Orsomando, attentissimi e sempre disposti a fare le pulci ad ogni atto, ha portato a questa integrazione che dispone:  «A parziale modifica dell’art. 2 “Prescrizioni sull’uso delle spiagge” punto 1.7 della propria ordinanza n. 95 del 30 maggio 2019 che testualmente recita: Condurre o far permanere qualsiasi tipo di animale per motivi igienico – sanitari e di pubblica incolumità anche se munito di regolare museruola e/o guinzaglio. Sono esclusi dal divieto le unità cinofile di salvataggio al guinzaglio, accompagnate da personale istruttore munito di brevetto in corso di validità e rilasciato dalle competenti amministrazioni, i cani guida per i non vedenti, i cani da guardiania per il periodo di chiusura al pubblico delle strutture balneari, nonché quelli a servizio delle forze dell’ordine condotti nell’ambito e per fini delle rispettive attività di istituto. E’ facoltà dei concessionari prevedere, eventualmente, aree destinate all’accoglienza di tali animali nell’ambito delle rispettive concessioni demaniali, a condizione che vi siano strutture per le quali il servizio veterinario della ASL competente per territorio rilasci il nullaosta sanitario a garanzia del benessere degli animali e del rispetto dell’igiene pubblica. Viene introdotto il limite orario del divieto previsto nelle ore dedicate alla balneazione dalle ore 9 alle ore 19».
Gli ufficiali e gli agenti di Polizia giudiziaria sono incaricati di far osservare l’ordinanza, che entra in vigore dalla data di pubblicazione nell’Albo pretorio del comune di Cerveteri. 

(09 Giu 2019 - Ore 09:20)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy