Home » » Il Gp Madonna delle Grazie va a Mattia Petrucci

 

Il Gp Madonna delle Grazie va a Mattia Petrucci

CICLISMO. Ad Allumiere la 67^ edizione della kermesse promossa dal Comitato Organizzatore presieduto da Ivo Moraldi in collaborazione con la Civitavecchiese F.lli Petito. Alle spalle del corridore del GCD Autozai Contri Bianchi, il compagno di squadra Matteo Panarotto, terzo gradino del podio per Juri Passa del Team Franco Ballerini Primigi Store, società di Ladispoli che ha poi anche festeggiato il primo posto di Federico Molini a Donnini in occasione del Memorial Batignano  

Si è disputato con tanto successo e con un boom di iscritti il 67° Gran Premio Madonna delle Grazie valevole anche come 29° Memorial Alvaro Faggiani in ricordo di Mariano Sestili, promosso dal Comitato Organizzatore presieduto da Ivo Moraldi in collaborazione con l’Asd Civitavecchiese F.lli Petito e col patrocinio del Comune di Allumiere. Con una bella azione a 4 giri dalla fine il corridore Mattia Petrucci si è aggiudicato il trofeo di quella che è ormai una delle gare storiche del panorama nazionale tanto che quest’anno è stata ripresa e trasmessa dal canale 10. Oltre 70 corridori della categoria Juniores provenienti da tutta Italia sabato scorso sono accorsi ad Allumiere e si sono sfidati dando vita a una corsa spettacolare, combattuta e al cardiopalma. Il Gran Premio Madonna delle Grazie è una manifestazione sportiva fortemente voluta dal Comitato dei festeggiamenti per la ricorrenza religiosa della Madonna delle Grazie ed è una gara di 2,5 km divisa in 25 giri. Sin dallo start tutti i ciclisti hanno imposto un ritmo elevato alla gara. Dopo un primo tentativo di fuga di 12 corridori Matteo Panarotto (GCD Autozai Contri Bianchi) ha provato la fuga solitario, senza riuscirci. Sempre lui a otto giri dal termine ha ritentato la fuga, alle sue spalle si sono avvicinati sempre più Juri Passa (Team Franco Ballerini Primigi Sport) e Mattia Petrucci, quest’ultimo a quattro giri dall’arrivo ha prima ripreso e poi superato Panarotto andando a tagliare per primo il traguardo. Dietro a Petrucci il compagno di squadra Panarotto che nell’ultimo giro ha staccato Passa che ha chiuso terzo. 
«Siamo felicissimi di aver organizzato questa gara ciclistica - ha sottolineato il presidente del Comitato Organizzatore, Ivo Moraldi - ringrazio tutti i ciclisti e le loro squadre, l’amministrazione Comunale, i F.lli Petito, e la Regione Lazio che ci ha permesso di realizzare per la 67^ volta questa gara che possiamo considerare ormai una classica del calendario nazionale giovanile». Alle premiazioni hanno partecipato il sindaco di Allumiere, Antonio Pasquini, il presidente del C.R. Lazio Fci Antonio Zanon, il presidente onorario Bruno Vallorani, il vice presidente regionale Mauro Tanfi, il presidente dei giudici regionali Luigi Patrizi, il presidente del Comitato Provinciale di Latina Massimo Saurini e il tecnico regionale Aldo delle Cese. «Col G.P. Madonna delle Grazie portiamo avanti parte della storia di questo Paese, dei valori veri, quelli fondamentali anche nella vita. Allumiere, ha in mano una perla, una manifestazione sportiva eccezzionalmente unica per importanza a livello regionale e nazionale. Che non può essere scambiata o messa in competizione con altre, ha un suo percorso, speciale diverso e deve essere sostenuta per continuare a migliorare e crescere. La sua risonanza arriva in tutta Italia, la gente che viene si complimenta con noi, rimangono meravigliati del nostro territorio, in collina immerso nel verde a dieci minuti dal mare, meravigliati della location dove sono stati accolti, cioè la Farnesiana e il suo borgo, un’altra perla».
 Sulla terza posizione conquistata da Juri Passa, si è espresso il ds del Team Franco Ballerini Primigi Store Marco Cacciamani: «Potevamo fare di più, ci siamo persi per poco, ma va bene così». Buona la prova anche dell’altro portacolori della squadra ladispolana Federico Molini, che ha concluso la gara in decima posizione.
Le soddisfazione per il Team Ballerini, però, non sono giunte solo da Allumiere. Domenica sorsa a Donnini, infatti, nel Memorial Batignano è arrivato il successo di Federico Molini, alla sua quinta affermazione stagionale dopo una spettacolare azione finale. Gara molto combattuta quella di Donnini dove ci sono stati numerosi tentativi di fuga, nessuno dei quali però riusciva ad avere un certo margine sul gruppo. Solo nel finale si formava un gruppetto di quattro corridori sulla testa con lo stesso Molini protagonista. Nel corso dell’ultimo dei tre giri del piccolo circuito precedente la salita finale, scattava Molini che riusciva subito a guadagnare una trentina di secondi che è riuscito, successivamente, ad amministrare fino sotto al traguardo, nonostante una forte reazione degli inseguitori alle spalle che nel frattempo erano già in scia del corridore pistoiese. «Gli ultimi quattro chilometri in salita - spiega esausto dopo il successo - non finivano più. Sono scattato perché non c’era più accordo sulla testa e sentendomi bene ho provato a piazzare la botta buona. Devo ringraziare soprattutto i miei compagni, eravamo solo in quattro ma siamo stati comunque bravi a fare la nostra corsa». Raggiante anche il presidente Franco Miniati, che ha seguito per la prima volta una gara sull’ammiraglia. «È stata una sofferenza nel finale, ma davvero una bella soddisfazione. Abbiamo iniziato a vincere il 20 marzo e il 10 di settembre siamo sempre qui, cos’altro chiedere a questi ragazzi. Ora abbiamo altri appuntamenti importanti in questo finale di stagione, per esempio il Buffoni, cercheremo di chiudere la stagione come l’abbiamo iniziata». 

(16 Set 2017 - Ore 18:18)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Pioggia (foto Mauro Mari)

Civitavecchia, L'occhio

Louvre (foto Emiliano Veroni)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005

Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Massimiliano Grasso - © Copyright 1999-2017 SEAPRESS - Privacy Policy