Home » » Lavori pubblici, la macchina dell’amminstrazione non si ferma

 

Lavori pubblici, la macchina dell’amminstrazione non si ferma

Il sindaco di Allumiere Antonio Pasquini fa il punto della situazione sulle opere in atto
 

ALLUMIERE - Ad Allumiere, nonostante il periodo difficile, proseguono a pieno ritmo vari interventi. "Abbiamo iniziato i lavori della fognatura su via XII Luglio concordati con Acea - spiega il sindacoAntonio Pasquini- questa fognatura è veramente fatiscente e, in vari punti, presenta occlusioni che provocano fuoriuscita di rifiuti. Negli anni passati quando il sistema è passato dal Comune ad Acea questa area era rimasta fuori dall'accordo e la manutenzione stava in capo a una quarantina di cittadini che dovevano provvedere in maniera autonoma alla manutenzione della fogna. Abbiamo ovviato così ad un errore del passato: da dicembre abbiamo intessuto con Acea fino 15 giorni fa dei rapporti presentando vari documenti e così Acea l'ha inserita nei beni di loro competenza e di conseguenza se ne è accollata la responsabilità e sta provvedendo a sistemarla". Questi lavori hanno preso il via lunedì. L'amministrazione comunale continua a lavorare e va avanti su vari fronti senza trascurare la sicurezza. "Tutti quei progetti che sono stati programmati li stiamo mandando avanti nonostante l'emergenza - prosegue il sindaco Pasquini - stamattina, per esempio, ci sarà un sopralluogo presso le cisterne alle Grazie con rappresentanti di Acea acquedotti più il responsabile dell'ufficio tecnico, architetto Alessandro Pioli, alla presenza del nostro agente di polizia municipale perché sono previsti lavori ordinari e straordinari: la manutenzione riguarderà la carpenteria, il rifacimento degli intonaci e la sostituzione delle porte. Questi lavori rientrano nel programma dei lavori di manutenzione che Acea sta svolgendo nel nostro territorio". Da rilevare poi che ieri Astral ha comunicato al sindaco che sono stati aggiudicati i lavori di manutenzione della strada della Cava, della strada che porta alla scuola del Faggeto e quella di Sant'Antonio. "A giorni esce la determina firmata e l'incarico per l'inizio di lavori di questa tranche di intervento su strada - sottolinea Pasquini - andiamo avanti, i lavori vanno avanti e sono seguiti in maniera e scrupolosa, come attenta e scrupolosa come l'attenzione che rivolgiamo ai cittadini in questo momento di difficoltà". Proseguono poi le grandi opere in piazza dove prenderanno il via i lavori sulla piazza, lavori che sono stati presentati in assemblea pubblica a dicembre, che sono stati approvati in commissione e che hanno avuto parere favorevole della soprintendenza e riguardano la riqualificazione di tutta la piazza. "L'ufficio sta svolgendo appieno il proprio lavoro a tal proposito - evidenzia Pasquini - faccio i complimenti a tutto l'ufficio tecnico, ai vari uffici e ai dipendenti che stanno mandando avanti tutto in maniera egregia. Ci tengo a precisare che tutti i lavori che si stanno eseguendo e si eseguono vengono effettuati nel pieno rispetto delle norme dettate ultimo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri. L’attività degli uffici va avanti così come da noi programmata mesi fa. Presso l’auditorium durante l'assemblea pubblica tra i tanti finanziamenti e progetti illustrati, è stato presentato il progetto di riqualificazione della piazza, ma soltanto alcuni giorni fa è arrivata l’ultima autorizzazione della Soprintendenza (altrimenti l'avremmo fatti subito dopo i lavori della Tamoil). La stessa Soprintendenza ha approvato e condiviso il progetto di riqualificazione della piazza mediante il recupero della facciata del Palazzo Camerale. Logicamente il progetto comprende varie opere che vanno dalla disciplina della viabilità, segnaletica, ampliamento degli spazi riservati ai pedoni, parcheggio disabili, percorso riservato fronte camerale per raggiungere l'ascensore dagli stessi disabili e riqualificazione della facciata mediante lavori edili che saranno realizzati con restauratore, illuminazione artistica, aiuola, panchine rimozione di cassette Enel e monitor che da anni stanno spenti. Quindi un progetto approvato oltre che da noi e dalla commissione comunale, anche dagli organi superiori. Ora che il distributore non c'è, abbiamo ritenuto opportuno insieme alla Soprintendenza recuperare e valorizzare l'immobile più importante del nostro paese affinché possa essere apprezzato nella sua completezza, anche architettonica, di tutti gli elementi che lo compongono, da terra a cielo e con l’intervento del restauratore sarà portato allo status originale. Anche per questa circostanza è prevista la messa a dimora di nuove piante". 

(19 Mar 2020 - Ore 10:04)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Elisabetta Nibbio
Riproduzione riservata.
È vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy