Home » » Scuola di via Garibaldi, si cerca una nuova ditta

 

Scuola di via Garibaldi, si cerca una nuova ditta

Tempo di bilanci per l’assessore alla Pubblica istruzione Luigi Artebani «L’obiettivo è ridare il prima possibile la scuola storica alla comunità»

ALLUMIERE - Tempo di bilanci in questi giorni anche per l’assessore alla Pubblica istruzione e rapporti con gli Enti istituzionali del Comune di Allumiere, Luigi Artebani. «Il problema della scuola è stato gravoso con impegno pressoché quotidiano volto a garantire il normale svolgimento delle lezioni sia per gli alunni che per il personale docente - spiega l’assessore Artebani - lo scoglio più importante da affrontare è la mancanza di disponibilità del plesso scolastico di via Garibaldi. Come è noto l’edificio storico di Allumiere era stato oggetto di lavori mediante un affidamento di lavori con contratto sottoscritto in data primo giugno 2016 I tempi di esecuzione dei lavori sarebbero stati compatibili per l’insediamento nelle scuole nell’anno scolastico 2017/18. Per ragioni tecnico giuridiche, che sarebbe troppo lungo enunciare, il caso è approdato a livello giurisdizionale e quindi adesso saranno i giudici a decidere in merito, anche perché l’amministrazione, in concerto ed in sinergia con gli uffici comunali, ha risolto il contratto con la ditta originaria e quindi adesso si andrà alla ricerca di una nuova ditta mediante un procedimento ad evidenza pubblica. A seguito dello sgombero del cantiere il 9 gennaio scorso è iniziato anche l’altro lavoro già finanziato e appaltato relativo alla manutenzione della copertura. La situazione ovviamente si è riversata sulle attività scolastiche con enormi difficoltà. Tanto per fare alcuni esempi l’attività dello scuolabus: nonostante due mezzi a disposizione, l’accresciuto numero dei richiedenti il servizio e il venire meno della disponibilità motivata di uno dei due autisti è stato messa in atto un’organizzazione gravosa che ha visto però garantire, in diversi orari e luoghi estremamente decentrati, il pieno svolgimento del servizio. A parte l’aspetto logistico del trasporto reso difficoltoso anche per la posizione del plesso scolastico di via del Faggeto in sostituzione temporanea di quello di via Garibaldi si è reso necessario anche un decentramento di due aule della scuola primaria presso la frazione de La Bianca con creazione di mensa ed altre attività strutturali rese possibili con la sinergia tra il mio assessorato ed il vicesindaco Manrico Brogi titolare dei lavori pubblici. Tutto ciò in un contesto di penuria di risorse economiche in cui si dibattono ormai i comuni e pertanto, sovente, risulta indispensabile formulare una lista di priorità a partire da quelle ovviamente improcrastinabili. Sicuramente in questo contesto vanno di sicuro elogiati gli insegnati di ogni ordine e grado di Allumiere e la Dirigente Scolastica Laura Somma che stanno svolgendo egregiamente il loro delicato lavoro nonostante queste difficoltà, cosa che ho avuto modo di constatare personalmente nelle visite presso la scuola. La nostra speranza, e ci stiamo adoperando incessantemente per questo, è ridare la scuola storica alla nostra comunità il più presto possibile per mettere in condizione gli alunni, i docenti e tutto il personale operante nella scuola di svolgere in serenità ciascuno i propri compiti». Artebani poi spiega che per ciò che riguarda la scuola di viale Garibaldi: «Oltre a dare soluzione ai tanti problemi citati sarà oggetto di un altro percorso progettuale programmatico volto a dare efficienza energetica al plesso sul quale già stiamo lavorando per trovarci preparati». Per ciò che concerne i rapporti con gli Enti istituzionali: «La parola d’ordine è quella di non perdere nessun finanziamento ponendo estrema attenzione ai bandi recanti oggetto gli aiuti finanziari sia di parte corrente che in conto capitale - prosegue ancora l’assessore Artebani - inoltre si rende indispensabile instaurare una sinergia con altri Comuni per un abbattimento dei costi ma mantenendo al contempo efficienza nei servizi. I primi progetti messi in campo sono stati l’adesione al bando sulla video sorveglianza con i Comuni di Oriolo Romano e Canale Monterano progetto già finanziato e l’adesione al bando sulla misura 7 del PSR 2014-2020 che vede l’impegno di nove comuni su lavori da eseguire nelle unità frazionali o agglomerato urbani dei comuni impegnati nell’importante accordo di programma». Prima di concludere Artebani ritiene opportuno fare alcune considerazioni a proposito di qualche post pubblicato su social network inerente l’accensione dei riscaldamenti nelle scuole alla ripresa delle lezioni dopo le festività natalizie: «Per dare confort a tutto il personale operante i termosifoni sono stai accesi alcuni giorni prima. Caso a parte alla frazione La Bianca dove trovano ospitalità le due classi IV. Qui si è verificato il giorno 9 giugno un danno tecnico e le insegnanti, giustamente, hanno interrotto le lezioni. Il personale addetto alla manutenzione si è preoccupato tempestivamente verificando però la necessità di un tecnico specializzato per la tipologia particolare del danno. Alle 14 dello stesso giorno il tecnico è intervenuto, e sempre nello stesso pomeriggio, è stato ripristinato il tutto in tempo reale». (Rom. Mos.)

(11 Gen 2018 - Ore 12:17)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Mare (Foto di Pina Irato)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy