Home » » Tantissimi fiori e dediche per Marco Vannini

 

Tantissimi fiori e dediche per Marco Vannini

Erano in tanti al cimitero, in casa dei genitori per ricordare il suo compleanno. Mamma Marina: «Una giornata brutta e allo stesso tempo bella perchè piena di ricordi che mi  hanno restituito gioia, finita con la consapevolezza che, con la sua tragica morte, è diventato il figlio di tutti»

di GIULIANA OLZAI

CERVETERI - «Oggi Marcolì, penso sia stato te che mi hai tenuta impegnata con tutta questa marea di gente, tanto che non ho avuto il tempo di pensare alla tua morte, al fatto che tu non ci sei più. Ho vissuto questa giornata come se Marco ci fosse. La casa si è riempita di gente che arrivava in continuazione tanto che ho avuto l’impressione che mio figlio fosse vivo. Tutta quella gente non mi ha dato il tempo di pensare che lui non c’è più. Ed è stato proprio lui, mio figlio, a tenermi impegnata tutto il giorno per distogliermi dal pensiero della tragedia. I pensieri negativi che solitamente affollano la mia mente sono spariti per regalarmi la sensazione che Marco era lì con noi. Le persone mi hanno ricordato momenti felici e curiosi della sua vita che mi hanno fatto sorridere. Una giornata brutta ma allo stesso tempo bella perché piena di ricordi che mi hanno restituito gioia».  
Inizia così il racconto di Marina Conte, mamma di Marco Vannini nel ricordare come ha passato la giornata di lunedì 8 aprile, giorno in cui Marco avrebbe festeggiato il suo compleanno. Eh si lunedì scorso su una torta sarebbero state spente 24 candeline. Ma una mano assassina e maledetta ha reciso lo stelo di quel fiore quando aveva compiuto da poco i vent’anni. 

Tantissimi fiori al cimitero 
Impressionante quanti fiori freschi, belli, colorati e profumati hanno invaso il cimitero per mantenerne vivo il ricordo. Orchidee, girasoli, rose bianche e anche fiori di campo sono straripati dallo spazio dedicato tanto che alla fine sono stati pure utilizzati per addobbare la cappella del cimitero. Sono state tantissime le persone che hanno voluto esprimere solidarietà, stare vicino ai genitori, stringerli con affetto e calore. Tante piccole gocce di luce che hanno penetrato quel cuore di mamma affranto,  straziato che si è aperto a spiragli di gioia. Tra questi anche molti bambini. Addirittura uno di loro, accompagnato dai genitori, ha portato con sé la foto del suo compleanno, che felicissimo ha fatto vedere a mamma Marina, con una torta con 24 candeline,  esprimendo così la sua volontà di essere vicino a Marco.  
«Una giornata - dice mamma Marina - iniziata nel pianto, nel dolore e nell’angoscia nel ricordare la nascita di mio figlio che non c’è più. Il primo ricordo che è riaffiorato quando appena nato,  tutti all’ospedale dicevano che era bellissimo. Così bello da sembrare un angelo con i suoi capelli biondi. Ma poi la giornata è finita con la consapevolezza che con la sua tragica morte, è diventato il figlio di tutti. Una sensazione bella, visto che a quattro anni dalla sua morte il suo ricordo è ancora così vivo e nessuno lo dimentica». 

Ricordo di amici e conoscenti 
Tantissimi amici, conoscenti, insegnanti che con la loro presenza in casa, o al cimitero o tramite la messaggistica telefonica con pensieri, dediche, poesie e quant’altro per ricordare Marco.  
«Addirittura – dice mamma Marina - uno sconosciuto, che ha seguito la vicenda, è arrivato a casa con un regalo: un modellino delle frecce tricolori con scritto ‘’Pilota scelto Marco Vannini”. Un pensiero carino che ha commosso mamma Marina e che l’ha resa felice. 
Tantissimi anche i messaggi sul telefonino di Marco che mamma Marina tiene ancora attivo. Così amici e tutte le persone che erano in contatto con lui hanno mandato messaggi per ricordarlo come se fosse ancora tra di loro.  
La notizia del suo compleanno, di primo mattino, ha fatto il giro del web, ed è approdata con  forza virale, soprattutto anche sul gruppo Fb “Giustizia e Verità per Marco Vannini”. Fra i tanti messaggi: «Auguri Marco, buon compleanno festeggia lassù con gli angeli insieme a nonno Domenico. Marco sei e resterai sempre nel cuore di mamma e papà e di tutti noi che abbiamo imparato ad amarti»; «Sei nel cuore di tutti! Ciao Angelo biondo»; «Auguri piccola stella».

La visita inaspettata 
Fra le tante, anche una visita inaspettata, quella dell’ex parlamentare pentastellato Alessandro di Battista che si è fermato alcune ore a casa Vannini per parlare con mamma Marina e papà Valerio. Ha poi scritto un lungo  post sulla sua pagina ufficiale di Facebook che conclude così: «Spero con tutto il cuore che la Cassazione possa cancellare il processo di Appello perché quel che è avvenuto quella notte (nella viletta dei Ciontoli) è una vergogna inaudita. Oggi Marco avrebbe 24 anni. Il modo migliore per fargli gli auguri è non dimenticare, è informarsi, è non mollare, proprio come fanno Marina e Valerio, i suoi genitori, due esempi di cittadini che combattono a testa alta per la verità».

«Oltraggiato il suo nome e il nostro» 
Una giornata speciale nella quale non sono mancate anche le critiche di tanti per la conferenza stampa tenuta ultimamente dai difensori dei Ciontoli vista da molti come una ulteriore provocazione alla famiglia Vannini. 
«Nella mia dignità vado avanti e continuerò a lottare per ottenere giustizia per mio figlio – dice risoluta mamma Marina – In quella conferenza più di una volta è stato oltraggiato il suo nome e il nostro come genitori. Ci hanno mancato di rispetto. Chi va oltre e offende un ragazzo che è morto e la sua famiglia perde in dignità», conclude con  amarezza.

(10 Apr 2019 - Ore 09:30)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy