Home » » Tolfa. Guerra fredda nel centrosinistra

 

Tolfa. Guerra fredda nel centrosinistra

Nonostante la volontà dei rifondisti Vannicola e Marini di smettere la polemica, non accenna a placarsi la rivolta del diessino Giancarlo Annibali e del suo gruppo.

Di ROMINA MOSCONI

Continua la polemica che sta spaccando la sinistra tolfetana.
Da dopo il consiglio comunale nel quale i consiglieri di sinistra hanno escluso il diessino Giancarlo Annibali dalla Comon, è iniziata una accesa battaglia diquest'ultimo e del suo gruppo contro Rifondazione Comunista e l'Udeur.
In queste settimane la guerra a colpi di cartelloni si sta consumando davanti agli occhi esterrefatti della gente che ormai sembra non capire più come è iniziata la battaglia nà© chi ha ragione e chi torto. In queste ore si è consumato un altro atto di questa querelle: all'intervento dei rifondatori che, seppure velatamente avevano accusato i diessini di doppiogiochismo'', la risposta di quest'ultimi non si è fatta attendere. La sconfitta elettorale - sottolineano - pesa anche a noi, ma non per questo possiamo rifugiarci nella dietrologia pur di non ammettere il fallimento della coalizione. Quanto è accaduto alle scorse amministrative ci dispiace, ma ci fa soffrire maggiormente il renderci conto che i nostri sforzi, come la rinuncia alle primarie e al candidato sindaco, oltre a non essere presi in considerazione vengono anche letti in maniera distorta . Gli esponenti della Quercia tolfetana poi mettono alcuni puntini sulla questione dei conti che non tornano'', mossa da Rifondazione e Udeur. Il nostro partito ha raccolto con il solo Giancarlo Annibali la somma delle preferenze ottenuta 5 anni fa dai tre rappresentanti della nostra sezione nà© bisogna sottovalutare il buon risultato degli altri due nostri candidati scrivono i diessini - alla luce di queste considerazioni, vorremmo che, anche gli altri si assumessero le proprie responsabilità  . A proposito di questa querelle interviene anche il Primo Cittadino, Alessandro Battilocchio, il quale si dice dispiaciuto per questa situazione. Mi auguro che il clima si rassereni e come Sindaco ha concluso Battilocchio - rilevo solo che quando dalla politica si passa a pesanti attacchi ad personam, è comunque un segnale negativo. La gente ora si aspetta la risoluzione dei tanti problemi sul tappeto e non beghe tra gli eletti: spero quindi che il clima si rassereni quanto prima .

(25 Lug 2006 - Ore 14:27)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Elisabetta Nibbio
Riproduzione riservata.
È vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy